sabato 14 gennaio 2017

[Gruppo di lettura]"Cinder - Cronache Lunari" di Marissa Meyer - Capitoli 9-10-11


Ciao a tutti carissimi lettori,
Ed eccoci alla terza tappa della rilettura di Cinder primo libro della serie "Cronache Lunari " di Marissa Meyer un libro che io amo alla follia.







 Titolo: Cinder
Aurore: Marissa Meyer
Data di uscita: 13/marzo/2012
E-book: € 4,99
Cartaceo: €  14,45
Pagine: 394
Serie: #1 Cronache lunari series
Casa editrice: Mondadori
Genere: Young Adult/Distopico

TRAMA
Cinder è abituata alle occhiate sprezzanti che la sua matrigna e la gente riservano ai cyborg come lei, e non importa quanto sia brava come meccanico al mercato settimanale di Nuova Pechino o quanto cerchi di adeguarsi alle regole.
Proprio per questo lo sguardo attento del Principe Kai, il primo sguardo gentile e senza accuse, la getta nello sconcerto. Può un cyborg innamorarsi di un principe? E se Kai sapesse cosa Cinder è veramente, le dedicherebbe ancora tante attenzioni?
Il destino dei due si intreccerà fin troppo presto con i piani della splendida e malvagia Regina della Luna, in una corsa per salvare il mondo dall'orribile epidemia che lo devasta.
Cinder, Cenerentola del futuro, sarà combattuta tra il desiderio per una storia impossibile e la necessità di conquistare una vita migliore. Fino a un'inevitabile quanto dolorosa resa dei conti con il proprio oscuro passato.

CAPITOLI 9 -10 -11
Dalla lettura dell'ultimo capitolo eravamo rimasti nell'episodio dove alla poveretta di Cinder viene iniettato un decimo di soluzione contente dei microbi della letumosi, e subito dopo Cinder sviene. 


All'inizio di questo capitolo ci viene presentata la scena dove il dottor Erland con i suoi due assistenti Li e Fateen  stanno controllando su uno schermo i sintomi di Cinder sul siero che gli è stato iniettanto. All'inizio sembrava che stava regaendo bene, ma in secondo momento vide c'era qualcosa di diverso in lei che nesssuno degli altri pazienti aveva. Infatti, il dottore notò che Cinder lungo la spina dorsale aveva una specie di "lucciola verde" che sembrava un chip. Successivamente notò che i microbi di letumosi che gli erano stati iniettati piano piano scomparivano. 
Così il dottore decise di slegare di Cinder e di portarla in altra stanza, per poter parlare con lei. 

"- Un microbo era proprio qui, lo stavo guardando... e ora è sparito.
Mentre osservavano, altri due puntini tremolarono e scomparvero come lampadine fulminate." 

Dopo essere stata slegata e essere stata portata in un altra stanza Cinder incomincia a farsi delle somande sul perchè l'hanno slegata e del perhè è stata portata in un altra stanza. Ma successivamente entra il professore che risponderà a tutti i suoi dubbi. Un vecchietto con camice bianco che teneva in mano uno schermo portatile nella mano sinistra e due file di sangue nell'altra mano. Ma Cinder arrabbiata per essere stata portata in quel posto contro la sua volontà, in un momento di adrenalina prese la chieve inglese che aveva contro la coscia per scagliarla contro il vecchietto, ma quando vide il dottore con occhi innocenti e che non voleva fargli del male si sedette per ascoltarlo.


"Con un movimento fluido, alzò il braccio. Puntò alla sua tempia. Lo visualizzo che stramazzava sul pavimento. Ma si bloccò, mentre la sua visione si offuscava. Il suo battito cardiaco rallentò, il picco di adrenalina era scemato prima che il suo sistema oculare potessa avvertirla." 

Subito dopo il dottore gli disse che tutti i microbi della malattia erano scomparsi e quindi lei era immune alla letumosi. E menomale una buona notizia per Cinder.


"- Sta dicendo che io sarei immune?
- Si! E' proprio ciò che sembra. Molto interessante. Molto speciale."


Il dottore gli chiese se per un breve tempo, in passato, era stata a contatto con questa malattia e quindi adesso era immune a questa malattia. Ma lei gli disse di no. E gli raccontò che il suo patrigno era morto di letumosi cinque anni prima. E sicuramente questa malattia l'aveva presa in Europa (in base a quello che gli aveva raccontato la sua matrigna Adri). 

Cinder raccontò al dottore che non ricordava niente prima degli undici anni. Quando aveva fatto un incidente con i suoi genitori. 

"- Si, bè, i miei genitori sono morti e io sono stata catapultata attraverso il parabrezza. La forza dell'impatto ha spinto il librante fuori dalla pista magnetica. Ha girato un paio di volte su se steso e mi ha schiacciata. Dopodichè, alcune ossa delle mie gambe erano ridotte in polvere."

"- O almeno è quello che mi hanno raccontato. Come ho detto, io non ricordo niente."

Il dottore gli disse che voleva continuare a fare altre ricerche su di lei, per riuscire a trovare la cura alla letumosi e naturalmente se accetta verrà pagata.

Dopo averci pensato molto Cinder decide di accettare alla sola condizione che i soldi de pagamento vengano messi in un separato dove può accedere solo lei e per seconda cosa appaena troveranno la cura la sorella Peony deve essere la prima ad avere la cura. 

"- E un'altrra cosa. Mia sorella. E' stata portata ieri in quarantena . Se trovate un antidoto, o qualunque cosa che potenzialmente possa essere un antidoto, voglio che sia a prima ad averlo. [...]- Questo temo di non poterlo promettere.
Lei strinze le mani a pugno. - Perchè no? - L'imperatore dev'essere il primo a ricere l'antidoto. [...] - Ma posso promettere che sua sorella sarà la seconda."

Sotto vi lascio il calendario per seguire tutte le altre tappe. Io amo questo libro già avendolo letto una volta devo dirmi che questa volta mi ha emozionato anche di più. Non riuscendo ad aspettare più sono già arriavata al capitolo 20 e non vedo l'ora finirlo. E voi che cosa ne pensate di questo libro, fatemelo sapere con un commento? 



Un bacio,

Posta un commento