Top Social

[Recensione] La musa della notte (La musa della notte series #1) di Sara Simoni

mercoledì 4 aprile 2018
Ciao a tutti carissimi lettori,
oggi vi parlerò di La musa della notte il primo volume della serie fantasy "La musa della notte" di Sara Simoni uscito il 02 Maggio 2017.

La musa della notte
di Sara Simoni

Uscita: 02/05/2017
E-book: € 1,99
Cartaceo: € 9,35
Pagine: 311
Serie: #1 La musa della notte
Editore: Self - Publishing
Genere: Fantasy
In una Milano piena di incanto e di mistero, due fazioni sono impegnate in una lotta segreta da un tempo antichissimo: le streghe, donne dotate di terribili poteri magici, e i loro cacciatori naturali, gli inquisitori, uomini che di generazione in generazione si tramandano il compito di proteggere la popolazione dalla magia. Ma qualcosa comincia a cambiare quando nelle aule di un’università la strega Viviana e l’Inquisitore Arturo si incontrano come due normali studenti. L’attrazione è forte, ma né Viviana né Arturo possono dimenticare chi sono e da dove vengono.
“Ci vorrebbe tanta più forza di quella che noi abbiamo per non farci del male.”
Recensione

Viviana è una giovane donna, che si distingue dalle sue coetanee, non solo per la sua bellezza, ma anche e, soprattutto, per le sue qualità e doti : infatti, Viviana è un strega. 
In una Milano che già da un po’ di anni è entrata nel nuovo millennio, accoglie tra i Navigli ed i grattacieli ultramoderni, ancora individui dotati di poteri magici che sempre di più diffidano degli esseri umani e vogliono tornare al rapporto originale con la Natura e la sua forza fuggendo dalle metropoli sempre più soffocanti. Tutti tranne Viviana, che sin da piccola è molto attratta dal mondo privo di magia.

“Arturo non ci aveva messo molto a capire che, anche se li chiamavano processi, questi dell’Inquisizione non assomigliavano molto al corrispettivo omonimo. Non che Arturo avesse mai visto un vero processo; tutto quello che sapeva era che a Law & Order non funzionava così. E neanche in nessun’ altra serie tv che gli fosse mai capitato di vedere. Qui non c’era un avvocato difensore pronto a fare carte false per dimostrare l’innocenza del suo assistito. Non c’era neanche una giuria chiamata a pronunciarsi sul destino dell’accusato, se è per questo. C’era solo l’inquisitore aveva arrestato la strega e adesso raccontava cosa ci fosse da sapere su di lei e sulle circostanze dell’arresto”

Ciò le consentirà di rapportarsi con ragazzi della sua età e di innamorarsi di Arturo. Il loro amore è passionale e travolgente ma, praticamente impossibile da vivere alla luce del sole. 
Viviana è una strega, mentre Arturo un inquisitore.

“ Le streghe non prendono compagni, non fanno come fanno le umane. Un compagno le limiterebbe e le controllerebbe, e i loro clan sono per intero al femminile. I maschi vengono scelti e sfruttati il tempo utile per l’accoppiamento e la riproduzione e poi abbandonati”

Il libro mi è piaciuto molto, sia per la storia dell’amore impossibile e sia per come l’autrice la narra. Lo stile fluido e lineare permette al lettore di proseguire la lettura velocemente. 
I personaggi sono analizzati in maniera precisa e puntuale e ciò consente di immedesimarsi facilmente nelle vicende riportate. 

“ Le streghe sono eretiche. Sono esseri capaci di lanciare maledizioni…solo perché non hanno ottenuto una cosa che volevano. Vivono in branchi, che loro chiamano clan, come le bestie. Odiano i maschi, anche i loro stessi figli…Se capita loro di partorire un figlio maschio lo sacrificano alla loro dea. Prendono i neonati frutto del loro stesso ventre e li trafiggono”

Le ambientazioni come i colpi di scena costituiscono entrambi dei punti forti della storia. Molto brava l’autrice, anche, a fornire al lettore importanti e puntuali riferimenti di tipo storico riguardanti l’ Inquisizione e tutto l’aspetto relativo alla caccia alle streghe da essa perseguito. 
Insomma, una lettura completa sotto ogni aspetto e alla quale assegno cinque stelle piene. 
Questo, ci tengo a precisare, è il primo romanzo di una trilogia che deve essere ancora terminata ed alla quale sono associati due spin-off.

VALUTAZIONE




Posta un commento