Top Social

[Review Party] L'infinito fra me e te di Mariana Zapata

giovedì 14 giugno 2018

Buongiorno a tutti carissimi lettori,
oggi il blog partecipa al review party di L'infinito tra me e te il romanzo sport romance di Mariana Zapata che uscirà oggi 14 Giugno grazie alla Newton Compton. L'autrice sarà presente il 23 Giugno a Roma per il Rare, io non vedo l'ora di incontrarla e voi?


L'infinito tra me e te 
di Mariana Zapata

Data di uscita: 14/06/2018
E-book: € 4,99
Cartaceo: € 8,42
Pagine: 512
Casa editrice: Newton Compton
Genere: Contemporary romance, Sport romance
Link di acquisto: https://amzn.to/2JJaEqJ
Vanessa Mazur sa che sta facendo la cosa giusta. Non ha alcuna intenzione di sentirsi in colpa per aver mollato. Il lavoro di assistente tuttofare di Aidan Graves è sempre stato un impiego temporaneo. Lei ha altri piani per il futuro, ha delle ambizioni, e di certo non comprendono il ruolo di fatina personale di una star del football. E allora perché quando Aidan si presenta alla sua porta, pregandola di ripensarci, Vanessa esita? Per due anni, l’uomo che le televisioni chiamano “il muro di Winnipeg” è stato il suo incubo: neanche un buongiorno al mattino, o un sorriso il giorno del suo compleanno. Era talmente concentrato sullo sport che sembrava non accorgersi nemmeno di chi o cosa lo circondasse. Cos’è cambiato, allora? Quello che Aidan chiede, per Vanessa è semplicemente incomprensibile. Dopo il modo in cui è stata trattata, lei desidera solo dedicarsi alla sua vera passione, il design, e lasciarsi alle spalle l’indifferenza. La perseveranza di Aidan sarà in grado di farle cambiare idea? In questo genere di partite, segnare un punto richiede pazienza, gioco di squadra e una buona dose di determinazione.
Recensione

Ultimamente ho letto davvero moltissimi sport romance, e credevo che questo sarebbe stato come tutti gli altri. Beh, mi sbagliavo.
La storia fra Aiden Graves e Vanessa Mazur inizia nel modo più strano in cui sarebbe mai potuta cominciare. I due non vanno per niente, e non nel modo in cui siamo state abituate: non c'è qualcosa che ci faccia pensare che sotto sotto ci sia qualcos'altro.
Vanessa non lo sopporta più! Aiden non è solo il suo burbero capo, ma è anche uno dei giocatori più pagati dell'universo del football. Lui crede che ogni cosa gli sia possibile: in campo e fuori.
Ora, mentre in campo forse questa cosa è vera, perché gioca come un vero asso, in casa le cose cambiano, perché Vanessa non ama tantissimo il suo comandarla a bacchetta.
La nostra protagonista che non è la classica bellezza che incontriamo in un romance, ha un caratterino niente male! Solare, chiacchierona, grintosa come poche e decisamente ottimista.
Aiden è il suo contrario: taciturno, scontroso, di pochissime parole.
E allora, vi chiederete, cosa leggeremo? Sembra che questi due non abbiano nulla in comune, no?
Ma tutto cambia quando, proprio all'inizio di questo romanzo, Vanessa prende una decisione basata proprio sulla loro incompatibilità caratteriale: lasciare il lavoro come sua tuttofare e intraprendere, grazie ai suoi risparmi, un lavoro che abbia a che fare con la sua vera passione.
Vanessa è un'artista, una graphic designer. Crea copertine, loghi, banner e tutto ciò che sia progettabile con colori e carta (anche i tatuaggi). Il suo sogno? Mettersi in proprio e aprire una sua agenzia in cui sfoggiare la sua bravura.

Quindi, presi un profondo respiro, osservai con attenzione l’uomo che era stato il mio capo per due anni e lo dissi. «Aiden, c’è una cosa di cui devo parlarti». Perché, andiamo, che poteva mai fare? Dirmi che non potevo andarmene?

Ed è questo il momento cruciale. Prende Aiden da parte e gli rivela le sue intenzioni, e lui, che cosa fa? Niente, non reagisce. Non crede che lei sia seria, non pensa che ciò potrebbe accadere davvero.
Vanessa però non demorde e quando lui la fa parlare col suo manager, convince quest'ultimo a darle ciò che vuole. Finalmente è libera!
Ed è qui che la bravura di Mariana Zapata ci colpisce come un boomerang lanciato tanto tempo prima.
Eh sì, perché è quando Aiden torna nella vita di Vanessa che tutto comincia a non avere più tanto senso per lei, oh sì, perché per noi lettrici la situazione è differente.

«Torna». Spinsi gli occhiali sul naso e usai una delle parole più forti e resistenti della nostra lingua. «No».«Ti pagherò di più». Allettante, ma… «No».«Perché no?». “Perché no?”.

Ora non sta a me dirvi cosa Aiden chieda a Vanessa, né il perché lui sia tornato così prepotentemente nella sua vita: ciò che posso dirvi è che mentre leggerete rimarrete esterrefatti da tutto ciò che questi due personaggi abbiano in comune.
Mi direte: ma sei pazza? Hai detto dieci righe prima che non si somigliano per niente, che i loro caratteri non hanno per niente affinità e ora te ne esci così?
Ebbene sì, perché è una sola la domanda che dovete farvi: cos'è che ci rende come siamo? Che cos'è che forgia il nostro carattere? Ciò che ci fa essere noi stessi è il modo di reagire alle situazioni, il modo in cui il nostro passato ha influito su di noi.
E se Aiden e Vanessa avessero reagito a momenti simili ma in modo diverso? E se quello che ha reso lui burbero e pensieroso, avesse reso lei solare e chiacchierona?
E se fra loro due ci fosse sempre stato qualcosa? E se Vanessa cominciasse a notare alcune cose che prima le sfuggivano? Gli occhi di Aiden l'hanno sempre seguita in quel modo oppure è solo una sua fantasia?
Magari è lo stesso motivo che spinge Aiden, di solito restio a fidarsi di tutti, a chiedere l'aiuto di Vanessa. Cosa prova Aiden per lei? Perché Vanessa è l'unica che non riesce a farsi stare antipatica? Perché lei non lo urta?

Non potevo guardarlo. Non riuscivo nemmeno a guardarlo. “Tu non mi irriti”. Dovetti appoggiare la brocca sul mobile e aggrapparmi allo spigolo con la mano libera. Cosa si aspettava che rispondessi?

Bene, non risponderò a nessuna di queste domande, perché ci penserà Mariana Zapata a rispondere magistralmente ad ognuna di esse.
Ho amato ogni riga di questo romanzo, l'ho divorato in un giorno e mezzo, perché? Semplice, NON RIUSCIVO A STACCARMI! Questo romanzo è una vera e propria scoperta passo passo. Momenti che si susseguono e che piano piano arrivano a formare una storia davvero bellissima. Una trama che ti tiene col fiato sospeso e non ti lascia andare fino a che non arrivi all'ultimo punto.
Due mondi che si scontrano, due esistenze quasi agli antipodi che trovano il modo di coesistere. In fondo non è questo il senso dell'amore? Cercarsi e trovarsi nel momento sbagliato, ma essere consapevoli di non aver mai fatto nulla di più giusto?
Lo stile cristallino dell'autrice fanno dell'intreccio quasi una stoffa pregiata.
Che altro dirvi? Preparatevi alla squadra Graves, vi stenderà!


VALUTAZIONE:

Posta un commento