Top Social

[Recensione doppia] Taboo di Ava Lohan

giovedì 21 giugno 2018

Ciao a tutti carissimi lettori,
oggi sul blog io e Gioia vi parleremo di Taboo l'ultimo libro uscito di Ava Lohan uscito il 12 Febbraio in self publishing. Siete pronti a immergervi nel mondo di Joseph e Judith? Inoltre l'autrice sarà al Rare il 23 Giugno e noi non vediamo l'ora di incontrarla.





Taboo
di Ava Lohan

Data di uscita: 12/02/2018
Cartaceo: € 16,12
Pagine: 533
Editore: Self - Publishing
Genere: Erotic romance
Link di acquisto: https://amzn.to/2K7LzJo
Mi chiamo Joseph Blane. Sono un mormone. Sono vergine. Ho il controllo totale sui miei impulsi sessuali e obbedisco alla Legge di Castità. Nessuna donna è in grado di farmi cedere. Tranne Judith.
Per lei provo un’infinità di cose sbagliate. E quando si presenta al mio stesso campus universitario il mio autocontrollo vacilla.
Per lei ho smesso di combattere. Per lei ho ripreso e adesso sono Sinner, il lottatore più acclamato nei combattimenti clandestini dell’Arena. L’idolo che le donne desiderano nel loro letto. Ma è per Judith che io distruggo i miei avversari dentro la gabbia e lotto contro me stesso e ciò che voglio. Lei.
Judith mi tenta.
Mi provoca.
Siamo lei e io. In una città in cui nessuno sa chi o cosa siamo l’uno per l’altra.
Judith si stabilisce nel mio appartamento e io non devo cadere nella lussuria.
Violare la Legge di Castità è un peccato estremamente grave.
E io non devo farlo.
Ma soprattutto: non devo farlo con lei.

Recensione

Pensavo non avrei amato nessuno come ho amato Kegan, ma Ava Lohan è riuscita a creare un personaggio che lo ha superato e di gran lunga: Joseph Blane!
Se poi, non fosse abbastanza, riesce ad intessere una storia a dir poco rocambolesca che mi ha tenuta col fiato sospeso fino alla fine. Ma cominciamo dall'inizio...
Joseph è un ragazzo che all'apparenza sembra come gli altri, ma basta che si tolga gli occhiali per capire che non è così. I suoi occhi, uno diverso dall'altro, racchiudono l'essenza del suo spirito. Lui è diverso da tutti, lui ha dei divieti e delle regole che pochi dei suoi coetanei riuscirebbero a sopportare. Joseph è un mormone e obbedisce alla regola della castità. Non ha mai avuto una donna, e non ne ha mai desiderata una. BUGIA! C'è una ragazza che vorrebbe ma non può averla. Una ragazza che desidera con ogni lembo della sua pelle e ogni fibra della sua anima tormentata: Judith. Judith rappresenta il peccato, la perdizione. Lui non può e non deve averla, e ringrazia il cielo che sia scomparsa la notte di 4 anni prima.

Penso a lei ogni sera. A lei, alle sue gambe lunghe, al suo sorriso, al suo corpo premuto contro il mio in un momento che quella notte sembrava essere eterno, tanto era stato intenso. I suoi seni caldi tra le mie mani. La vedo, la immagino com’era e mi chiedo dove potrebbe essere ora. E so che in qualunque posto si trovi avrà sempre un sacco di stronzi che le gironzolano intorno. E che io non posso allontanare. Questo pensiero mi irrita, ogni fottuta volta.

Ma Ava Lohan ci sorprende e proprio quando pensiamo ma allora cosa stiamo leggendo? Dov'è la nostra tanto amata peccautrice? Ecco che Judith torna prepotentemente nella vita di Joseph. Lui non crede ai suoi occhi, pensa ad un miraggio, ad uno scherzo della sua vista.
Non è così. Di fronte a lui c'è la donna che incarna tutti i suoi più profondi desideri e incubi.
Stavolta Judith, dal canto suo, non accetta un no come risposta. Lo provoca, lo stuzzica, gioca con Joseph come fa un leone prima di agguantare una gazzella.
Ma alla fine chi sarà il leone? Chi la gazzella?
Riuscirà Judith a far perdere la testa a Joseph?
Joseph si lascerà andare e si butterà nel peccato?
Riusciranno a perdonarsi per aver ceduto?

"Lui per me è come il firmamento.
Passerei ogni giorno della mia vita a guardarlo.
Senza stancarmi mai."

Vorreste saperlo, eh? Non ve lo dico...
Una storia bellissima, piena di pathos e suspense, dove niente è come sembra e tutto può cambiare nell'arco di qualche pagina.
Quest'autrice è senza dubbio coraggiosa. Affronta temi scottanti con una schiettezza che non puoi fare a meno di apprezzare. La storia d'amore fra Joseph e Judith è intensa, passionale e sensualissima.
Lo stile di quest'autrice, che avevo già apprezzato nella precedente dilogia Lui vuole me e Io voglio lei, qui trova la sua vera natura. Brillante, sensuale a dir poco e preciso. La lettura risulta scorrevole e ci fa entrare in un mondo dove, posso rivelarvi, niente è come sembra.
Fatevi trasportare dalla passione e scoprite la verità che si nasconde dietro Taboo.


VALUTAZIONE:





Recensione

Dopo Kegan non pensavo che mi sarei innamorata di qualche altro protagonista.
Ma Ava con questa nuova storia ci ha colpito ancora una volta, e io come non potevo innamorarmi di Joseph?
Ma iniziamo dall'inizio i protagonisti di questa storia sono Joseph e Judith ...
Joseph dall'apparenza sembra un ragazzo normale molto sexy ma in lui notiamo subito una cosa ha il colore degli occhi diverso.
In che senso? Nel senso che ha un' occhio azzurro come la luce e uno nero oscuro come il peccato e lui questo lo odia.
Ma per questo c'è rimedio gli basta indossare degli occhiali neri e nessuno lo noterà.
Joseph è un mormone e per questo deve seguire delle regole. Non può avere dei rapporti sessuali prima del matrimonio e non può toccarsi.
Joseph non ha mai desiderato nessuna ragazza tranne lei, Judith.
Judith è molto diversa da Joseph lei si gode la vita e è in continua lotta con i genitori. Ma Judith è peccato e lui non può averla e non deve desiderare di volerla.
Ma una sera del 24 Luglio succede qualcosa Joseph e Judith si guardano per tutta la sera come se intorno a loro non ci fosse nessun'altro che loro.
Ma questo non può succedere perchè loro non possono provare niente l'uno per l'altro perchè desiderarla e volerla è proibito, sbagliato è peccato provare dei sentimenti per quella ragazza ma proprio Jeseph non riesce a farne a meno.
Ma Judith non si arrende e quella sera di presenta nella camera di Joseph perchè vuole dargli il suo regalo di compleanno...

«Quindici anni…» afferma sovrappensiero. «Voglio darti il mio regalo di compleanno» mi dice, muovendo dei passi nella mia direzione. Sbatto le palpebre, domandandomi perché non aspetti il mattino. «E lo farò a modo mio» aggiunge enigmatica, fermandosi ai piedi del letto. Le dita tengono ancora il laccio prigioniero.

Quello che stanno facendo è sbagliato lo sanno ma Joseph non riesce a fermarsi.
Ma dopo Joseph si sente in colpa per quello che ha fatto perchè lui è un mormone e deve cercare di espiare i propri peccati. Così cosa fa? Racconta tutto ai genitori.
Dopo quel giorno Judith e Joseph non si incontreranno mai più.
Quattro anni dopo ritroviamo un Joseph ormai cresciuto, un diciannovenne che finalmente è riuscito ad via dalla sua città e dai suoi genitori soffocanti.
Joseph è uno studente modello, non beve, non partecipa alle feste, non esce di casa per divertirtisi. Il suo obiettivo è andare ai corsi dell'università, studiare e sopratutto non farsi notare da nessuno.
Ma non tutto va secondo i suoi piani perchè un ragazzo Drew lo nota a cercherà in tutti i modi di essere suo amico nonostante Joseph cerchi di allontanarlo in qualunque modo.
Ma non sarà l'unico ad averlo notato anche le ragazze della scuola hanno notato questo ragazzo così bello e così riservato e cercheranno di conquistarlo in qualunque modo ma l'unica che può mandarlo fuori di testa è Judith.
Ma Jedith non c'è più, ormai non la vede da molti anni ...
È qui che la nostra peccautrice ci sorprende ancora una volta.
Cosa succerebbe se Judith si presenterebbe nella scuola dove studia Joseph con una falsa identità?
Questa volta Judith non accetterà un no come risposta e cercherà in tutti i modi di averlo lo stuzzica, lo provoca e cercherà in tutti i modi di farlo cedere.
Ma è proprio quando torna Judith che Joseph finalmente coronerà il suo grande sogno quello quello di combattere ... e nascerà SINNER.
Cosa succederà tra Joseph e Judith?
Josdeph cadrà? E cosa succederà se lo venissero a sapere i suoi genitori?

«Come si può non infrangere un taboo,
quando è esattamente quello che vorresti fare?»

Una storia bellissima, piena di emozioni e rivelazioni shoccanti.
Se con "Lui vuole me" eravamo rimasti sconvolti da quanta brace aveva messo al fuoco Ava in questo libro sarà ancora peggio (in senso positivo) ... Ava in questo libro toccherà molti argomenti non proprio semplici da affrontare ma che lei ha saputo affrontarli alla perfezione e verranno a galla verità sconvolgenti.
Se gli altri due volumi di questa autrice mi avevano fatta innamorare di lei con questo libro sono stata compitamente catturata.
La storia di Judith e Joseph è semplificante magnifica, piena di emozioni, è passionale, sexy e bellissima.
Eh si mi sono innamorata profondamente di Joseph e sopratutto immaginarlo nella gabbia di combattimento con solo i guantoni rossi .... ODDIO RAGAZZE CHE VISIONE!!
Se ancora non avete letto ne questo romanzo e nemmeno gli altri libri di questa autrice cosa state aspettando? Andate subito a comprarli e immergetevi nel peccato insieme a me.


VALUTAZIONE:

Posta un commento